POSTS
SEARCH
Via Ferruccio Lamborghini, 18, 40017 San Giovanni in Persiceto BO +39 051 687 8211

VIRTUAL PIPELINE BIOMETANO

Biometano

Introduzione:
⠀⠀⠀
Il recupero e la valorizzazione della frazione organica del rifiuto solido urbano (FORSU) o "Source Separated Organics" (SSO) tramite la conversione genera benefici di natura ambientale ed economica. Il biometano è ottenuto dalla purificazione del biogas a cui, tramite un sistema di filtraggio, vengono rimossi contaminanti e CO2, ottenendo biometano con purezze superiori al 99%.

La gestione e valorizzazione di produzioni continue di biometano richiede l’accesso a infrastrutture di distribuzione (reti gas) che, a seconda delle zone geografiche o paese, possono non essere disponibili. In tali circostanze una soluzione ampiamente utilizzata è rappresentata dalle cosiddette Virtual Pipeline: il gas (in questo caso biometano) viene trasportato sotto forma di gas compresso ad alta pressione tramite carri bombolai tra il sito di produzione e il sito di distribuzione. La valorizzazione finale avviene tramite iniezione in rete, vendita al pubblico o rifornimento di flotte.

Richiesta cliente:

Stazione carica carri bombolai (madre)

capacità di 1500Sm3/h con singolo compressore e ampia capacità di regolazione in funzione della portata di biometano. Sistema di erogazione su due punti carica.

Stazione carica flotta (figlia)

capacità di 1500Sm3/h con singolo compressore e ampia capacità di regolazione per lo svuotamento completo del carro bombolaio. Sistema di erogazione su due punti ricarica per veicoli.

Soluzione turn-key

stazioni di compressione e carica completi di cabinato metallico ed installazione con fornitura di tubazioni di interconnessione


Vantaggi e caratteristiche della soluzione SAFE:

SAFE ha fornito la soluzione chiavi in mano per la compressione e l’erogazione del biometano lungo tutta la catena di valorizzazione della Virtual Pipeline. In particolare sono state fornite:
① Stazione madre deputata alla carica dei carri bombolai al sito di produzione;
② Stazione figlia per carica mezzi flotta privata al sito di distribuzione.

L’esempio ha una particolare rilevanza dal punto di vista tecnico poichè, grazie all’esperienza maturata nell’ambito biometano e CNG, SAFE è stata in grado di presentarsi come “one shop stop” partner per le soluzioni chiavi in mano della tecnologia di compressione e distribuzione.

Inoltre, il progetto ha una notevole rilevanza dal punto di vista della sostenibilità in quanto crea le basi per una economia circolare: i mezzi alimentati a biometano effettuano la raccolta differenziata del FORSU che viene a sua volta trasformato in biometano e, tramite la Virtual Pipeline, dispacciato alla stazione di carica (figlia) in cui i mezzi di raccolta differenziata vengono riforniti.

Stazione carica carri:

La soluzione fornita presenta oltre alla tecnologia di compressione ed erogazione, anche l’installazione dei sistemi e la realizzazione delle tubazioni di interconnessione tra gli stessi.

SAFE ha fornito un modulo Microbox M6 insonorizzato e resistente alle intemperie all’interno del quale è stato installato un compressore SW con accoppiamento diretto al motore elettrico oltre al vano quadro di controllo realizzato in zona sicura. Si tratta di un modulo di compressione completo per la carica carri bombolai da biometano che permette di gestire in modo flessibile il flusso di gas oltre all’integrazione come modulo all’interno del sistema di produzione biometano.


Il sistema di compressione è composto da un compressore SW capace di comprimere il gas da 15 barG 220 barG raggiungendo una portata massima pari a 1500Sm3/ora. Il range di regolazione della portata (0%-100%) è ottenuto tramite VFD e linea di ricircolo.


La stazione è completata da due linee di carica carri completamente integrate nel progetto della stazione ed installate nei tunnel di carica.

Stazione carica mezzi:

SAFE ha fornito una stazione di carica composta da modulo Microbox M4 insonorizzato e resistente alle intemperie all’interno del quale è stato installato un compressore idraulico alimentato elettricamente oltre al vano quadro di controllo realizzato in zona sicura. La stazione di carica è stata provvista di sistema di collegamento al carro bombolaio che permette al gas di fluire dal carro bombolaio alla stazione ed, infine, al terminale di erogazione. Modulo di compressione completo per la carica di flotta dei mezzi pesanti con biometano prelevato da carri bombolai che permette di gestire in modo flessibile il completo svuotamento dei carri bombolai garantendo la necessaria velocità di carica.


Il sistema di compressione è composto da un compressore idraulico capace di comprimere il gas con un ampio range di pressioni di aspirazione da 25 barG a 200 barG garantendo una ricarica rapida dei mezzi indipendentemente dal livello di carica del carro bombolaio.

Il sistema di erogazione della stazione è composto da un dispenser a due attacchi con un pannello di priorità a due linee che permette la carica contemporanea di due mezzi.

APPLICAZIONE

Biometano


PAESE

Italia


Realizzazione

Virtual Pipeline


Made with /> by Webscriptum